Incontri Sexy Roma Milano Palermo Firenze Torino

Incontri Sexy Roma Milano Palermo Firenze Torino

incontriFare degli incontri sexy con ragazze stupende è possibile! Grazie ad Internet ci sono tanti siti che propongono servizi di incontri online.  Io ho incontrato Melina una figa bionda e porcella come poche, due tettone enormi, una sesta, un culo da puledra e tanta voglia di scopare, sia in figa che nel buco del culo.

Le città italiane dove puoi fare incontri sexy iscrivendoti online sono le seguenti: Roma, Milano, Palermo, Catania, Napoli, Firenze, Torino, Genova, Barletta, Bari, Udine, Verona, Milazzo, Bagheria, Enna, Agrigento, Siena, Livorno, Lecco, Cuneo. Basta iscriversi ad uno dei servizi che propongono incontri sexy online e potrai trovare la donna porcella che cercavi e vivere una storia di sesso libera. In alternativa si può pure scopare online tramite le chat porno ma è tutta un’altra cosa.

incontri onlineIo e Melina ci siamo incontrati a metà Giugno di qualche anno fa, faceva un gran caldo, ci siamo visti in una bar. Le si presentò con un paio di jeans attillatissimi e una magliettina scollata. In quei jeans si vedeva un bel culone da cavalla. L’avevo vista nelle foto del sito di incontri sexy online ma dal vivo era ancora più arrapante. Dopo aver discusso un pò e aver bevuto qualcosa avevo il cazzo duro. Immaginavo, con quel caldo, le sue cosce umide, la sua figa bagnata e sudata e le chiappe sudate, umide che emanavano un bell’odore di culo.

Arrivammo all’hotel dove avevo prenotato. Mentre salivamo le scale e lei era davanti a me non ho resistito. L’ho presa con i fianchi e ho messo il naso tra le sue chiappe, si sentiva un aroma di figa e culo da impazzire. Il cazzo mi stava scoppiando e già ero bagnato dall’eccitazione. Era veramente un bell’incontro sexy.

Arrivati in camera ci spogliammo subito e potei ammirare le sue tettone da vacca e il suo poderoso culo da giumenta. Dove una pomiciata con saliva abbondante che le colava sulle tette mi buttai tra le sue cosce: l’odore di figa era forte, non si era fatta un bidè da almeno 6 ore, e il sudore aveva fatto il suo dovere. Iniziai a leccarla dal clitoride scendendo fino al suo buco. La sollevai un pochino e andai a leccare anche il suo buco del culo sudato.

Dopo iniziò a spompinarmi il cazzo bagnato e a metterselo tra le tettone con i capezzoli duri. Si mise sopra di me e il cazzo scivolò nella sua fregna che colava. Mi cavalcò sul cazzo come una vera cavalla in calore e nello stesso tempo eravamo pieni di sudore. Sentivo l’odore delle sue ascelle sudate e mi eccitavo ancora di più. Senza cambiare posizioni si fece scivolare il cazzo durissimo nel buco del culo. Fu una sensazione veramente da maiali.

Avevo in cazzo tutto nelle sue chiappe e lei gemeva e gridava. Dopo un pò la girai mettendola a pecorina e infilai il cazzo di nuovo nel buco del culo. Avevo il cazzo in mezzo a quelle chiappone sudate e porcelle, mi sentivo come un toro da monta con la mia vacca da stalla. Sborrai nel suo buco del culo e la sborra le colava sulle chiappe e sulla figa.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *