Leccare buco del culo lesbiche dopo la cacca

Leccare il buco del culo, sentire l’odore del culo, sentire l’odore di sudore di culo o magari leccare il buco del culo e sentire l’odore di cacca…

Leccare il buco del culo? Un piacere proibito che interessa davvero molti. Se poi lo fanno due belle fighe è ancora più arrapante. Nella foto sottostante si vedono due lesbiche che si leccano il buco del culo dopo aver fatto la cacca.

leccare buco del culo lesbiche

Quando vedo un grosso culo, magari racchiuso in jeans aderenti, la prima cosa che penso è che mi piacerebbe sniffare quelle grosse chiappe, mettere il naso la in mezzo e sentire proprio l’odore del culo, l’odore del buco del culo. Odorare prima da sopra i jeans, poi le mutandine che sanno di culo e figa e poi odorare direttamente le chiappe, magari sudate se la donna è stata in movimento.

Sniffare dal buco del culo e sentire odore e puzza di sudore, puzza di culo e merda può essere eccitante. Vicino senti quel profumino di figa e ti viene ancora più voglia di leccare tutto il tafanario della puledra.

Molti amano leccare il buco del culo, anche alcune lesbiche, dopo aver fatto la cacca. Ovviamente dopo aver pulito l’ano per bene. Si sentirà ancora l’odore della cacca sul buco del culo, un odore pungente che fa salire il cazzo fino ad aver voglia di incularla.

Alcuni sono proprio estremi ed amano leccare il buco del culo proprio dopo che la donna ha fatto la cacca, proprio quando sa ancora di merda. E’ una pratica che si avvicina molto allo scat e non parliamo più solo di rimming, semplice leccata di buco di culo, magari dopo la cacca ma pulito.

Mi è capitato di stare in auto con un bella ragazza, un culo da favola racchiuso in jeans aderenti. Sembrava il culo di una puledra. Avrei avuto voglia di leccare il buco del culo subito in quella giornata di caldo. Dopo la fermata all’autogrill aveva fatto la cacca. La cosa mi eccitò ancora di più. Pensavo a quelle chiappone sudate e odorose di cacca/merda.

Quando ci appartammo e iniziai a leccarle la figa fu un attimo per metterla a pecorina ed iniziare ad odorare le sue chiappe grosse e sporche. Erano sudate e si sentiva odore di merda. Leccai le sue chiappe e inumidì il suo buchetto. Dopo spinsi il mio cazzo dentro il suo buco del culo. Ad un certo punto vedo qualcosa sul cazzo. Era un pezzettino di cacca. Sborrai nel suo buco del culo sporco di merda.

E’ bene ricordare che nel venire a contatto con le feci si possono contrarre malattie anche gravi. Questo è un racconto di pura fantasia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *